2 ottobre 2013

Ultime notizie da Cremia


Ultime notizie da Cremia

“ Domenica in ogni caso ci si diverte con il bello o con il brutto e vi aspettiamo numerosi e belli carichi “ E’ il messaggio che lancia Matteo Pozzi portavoce della penultima prova del circuito Trialario 2013 gara che farà tappa nella località comasca di Cremia Lo stesso Pozzi, in considerazione delle incerte previsioni meteo annuncia “ Visto le previsioni meteo incerte la zona 8, l’indoor con ostacoli artificiali in cemento, in caso di pioggia verrà sostituita con una zona nel sotto bosco” Ed è giusto anche mettere le mani avanti anche in situazione negative, metereologicamente parlando. Lo stesso Pozzi ci parla delle varie zone “Lasciando un po’ di suspence ai piloti, posso dire che comunque la maggior parte delle zone sono nel sotto bosco ma buona parte dei passaggi tecnici sono su roccia con buon grip” Piloti siete avvisati. Anche perché… “ Sentendo le varie opinioni che sono arrivate dalle altre gare stiamo cercando di creare delle zone corte ma abbastanza impegnative, specialmente per la categoria PRO , visto che da questa gara ci sarà il tempo in zona, ma non preoccupatevi è solo per testare tablet e giudici” Grazie Matteo ed buona giornata, ricordando ai piloti che il ritrovo è posto in Piazza della Gloria Presso il comune di Cremia: dalle ore in 8.00 in poi spazio alle iscrizioni.

Come gli altri anni ci sarà il gruppo dei Alpini ad organizzare il pranzo, un menu completo dal primo al dolce. C’è anche la possibilità del Pernottamento, per chi volesse l’hotel Lumin offre pernottamento convenzionato con L’organizzazione. Dulcis in fundo Matteo, e lo staff del comitato organizzatore, ci tiente tantissimo a fare dei ringraziamenti con largo anticipo “ Abbiamo ottenuto tutti i vari permessi . E sapete tutti com’è difficile gestire questa situazione. E, per questo motivo, un doveroso ringraziamento alla segreteria comunale, Carmela Ghislandi e al comune di Cremia per tutto l’appoggio logistico. E poi, ci sono ancora alcuni particolari da finire sulle zone e il lavoro è stato tanto , per questo voglio ringraziare tutti i ragazzi del Moto Club Tre Pievi e i ragazzi del posto per tutto il loro aiuto “


Lasci una risposta

You must be a logged in to post a comment.

Lascia un Commento