20 maggio 2013

Si lavora ai Piani Resinelli


Si lavora ai Piani Resinelli

Si lavora per preparare il grande evento del 2 giugno che si terrà nella splendida location dei Piani dei Resinelli
Le ultimissime pioggie cadute copiosamente sul nostro territorio, hanno in qualche modo ostacolato il lavoro del dinamico sodalizio del Bdc Racing Trial, sodalizio di patron Giorgio Del Pero, che organizzerà il prossimo 2 giugno, la seconda prova del circuito Trialario.
Abbiamo detto solo ostacolato: a livello di tempo cronometrico tanto per usare un termine agonistico.
Già perché, quasi tutto lo staff del Bdc, nelle prime giornate di sereno, si è messo al lavoro per ottemperare ai propri doveri di società ospitante
<< In effetti- dice Riccardo Ciciliani- è stata dura coordinare il tutto. Vuoi per le condizioni meteo, vuoi anche per unire tutto il gruppo, considerato i vari impegni. Nel fine settimana dieci rappresentati del team, con l’apporto di  Pietro De Angelis, abbiamo sgobbato come matti per rendere la gara del 2 giugno, fantastica sotto ogni punto di vista. Abbiamo pulito molto bene le cinque zone che si terranno all’interno dell’agriturismo L’oasi della Grigna>>
L’Agriturismo “ L’Oasi della Grigna “ si inserisce in un vasto altipiano con 35000 mq di parco, ad un’altezza dal livello del mare di 1280 mt. Coltivazioni e allevamenti tipici dell’azienda sono: ortaggi coltivati biologicamente, piccoli frutti, equini, animali da corte
<< De Angelis ha curato molto bene il discorso dei tronchi. Ma lasciamo un po’ di anonimato di quello che troveranno i piloti. Tutto pronto anche nella zona sottostante l’Oasi della Grigna dove abbiamo allestito le altre tre zone.  Siamo a buon punto e non vediamo di gareggiare e vedere all’opera i concorrenti. Speriamo- conclude Ciciliani- oltre ad avere una bella giornata, di vedere ai Piani dei Resinelli tanti piloti e tanto pubblico.
I Piani Resinelli si raggiungono in auto seguendo , arrivati a Lecco, le indicazioni stradali per la Valsassina. Arrivati a Ballabio si prende la strada che porta a destinazione in quattordici tornanti


Lasci una risposta

You must be a logged in to post a comment.

Lascia un Commento