7 ottobre 2013

CREMIA: Matteo Pozzi ringrazia


CREMIA: Matteo Pozzi ringrazia

 

<< Sono molto contento perché i piloti che abbiamo contattato dopo la gara hanno espresso parole di elogio all’organizzazione ed alle zone allestite. Pur se i piloti della fascia dei Pro si aspettavano qualcosa di più impegnativo>>
Chi parla è Matteo Pozzi, uno dei responsabili della penultima prova del circuito Trialario, gara disputata domenica nella località comasca di Cremia. Con molta franchezza, Matteo, si sofferma sulla gara dei Pro
<< Si aspettava la pioggia per rendere i passaggi più tecnici ed impegnativi. Ma diciamo per fortuna non ha piovuto. I piloti si sono divertiti e siamo orgogliosi di aver messo in piedi, una bella giornata di trial. Per questo ci tengo a ringraziare i proprietari dei terreni, il moto club Tre Pievi ed il presidente Magnolio: Davide De Giorgio, Andrea Bonvini e Fabio Machè, lo staff del circuito Trialario, la Croce rossa, il gruppo alpini, la protezione civile, volontati, piloti. Grazie a tutti>>
Ovviamente un plauso anche a Matteo Pozzi.
La giornata è stata molto bella ed interessante.  La partenza dalla piazza del Comune per poi scendere fino al lago dove si trovava la zona 1 bagnata su ghiglia riportata ( trazione minima );  la zona 2 ( su roccia e terra battuta) e la 3 (roccia e terreno in pineta località il Motto)  allestite diciamo in quota ( 350m più in alto circa con quattro minuti di trasferimento); poi due zone dell’anno scorso ma rivisitate. La 4  su terra di sotto bosco in un canale con terra di riporto e passaggi alla ricerca della trazione sui laterali, mentre la  5 prettamente su roccia, corta ma molto tecnica. La zona 6  Su roccia e terra di sotto bosco battuta medio lunga e tecnica. La cona 7 bagnata mista a terra di riporto, dentro a due ruscelli uno in secca e uno con acqua corrente. Ed infine  la zona 8 Indoor in piazza del comune
Alla fine della gara spazio al ristoro con gli alpini abilmente organizzati nel gestire il necessario

Arrivederci all’anno prossimo!


Lasci una risposta

You must be a logged in to post a comment.

Lascia un Commento