3 aprile 2014

2014: Si parte da Piantedo



Si alza il sipario sull’edizione 2014 del circuito Trialario Uisp Il prossimo 13 aprile, infatti, scatta l’undicesima edizione dell’importante circuito interegionale, appuntamento fisso per coloro amano il trial, che amano divertirsi.

Una delle novità più significative quest’anno è l’entrata nel team della video reporter Antonella che seguirà tutte le tappe del circuito. Tra qualche giorno arriverà anche il suo saluto a tutti gli addetti ai lavori. In primo passo per farsi conoscere da coloro che masticano il circuito.

Uno che non ha bisogno di presentazione, è il dinamico Augusto Bartesaghi, che ha il compito (sarà una costante delle presentazioni delle varie tappe) di spiegarci brevemente (anche perché lasceremo un po’ di suspence ai piloti) le varie zone delle otto gare in programma Ciao Augusto. Prima tappa a Piantedo. Cosa ci racconti “ Prima di tutto che è una tappa ormai fissa del nostro calendario, e questo, grazie alla passione del gruppo Trial Amici di Piantedo, che da anni corrono, ed organizzano la gara. Inizieremo a montare lo scenario alle 8.30. Alle 9 iscrizioni ed alle 10 si parte” Come tradizionale il tutto nella zona di piazza del Comune in via Viale Europa. Con Augusto cerchiamo di capire come saranno le otto prove considerato, oltre al lavoro degli Amici di Piantedo, che dietro c’è sempre la supervisione del comitato del Trialario “ Le prime tre zone sono abbastanza similari. Fondo di terra e vari passaggi nelle acque del torrente. Nella quarta zona i piloti si esibiranno su tratti in roccia posti nell’alveo del torrente. La quinta e sesta zona, molto interessanti, i piloti dovranno far vedere la loro preparazione, cimentandosi, nella zona del sottobosco, in manovre su sassi anche di importanti difficoltà. La settima zona, su terra, prove in salita con rampe che caratterizzano la zona del sottobosco. Ed infine prove nella zona della partenza. C’è un po’ di tutto- conclude Augusto- e complimenti allo staff organizzatore. Ci vediamo domenica 13 aprile” Chiudiamo con alcune curiosità di mercato Nel senso che alcuni piloti del sodalizio valsassinese del Bdc si sono uniti al team erbese del Triangolo Lariano. Ed infine, in Veneto (considerato che nel circuito c’è la tappa veneta di Alcenago) arrivano notizie che si stanno formando nuovi team. E, non è detto, che nuovi piloti possano venire a correre in qualche gara del circuito. Sono i benvenuti!


Lasci una risposta

You must be a logged in to post a comment.

Lascia un Commento